APP marketing: la velocità è tutto!

APP marketing: la velocità è tutto!

app marketing

Ciao,
in questo articolo ti parlerò come un app marketing può battere la concorrenza. Le app per fare marketing non hanno nulla a che fare con le app vetrina.

La differenza è abissale: con le app marketing puoi educare, promuovere, vendere, fidelizzare i tuoi clienti in maniera elegante e automatica, mentre con le app vetrina puoi solo mostrare e vendere a “freddo”.

Il modello di APP di Mobile Funnel è quello più all’avanguardia che c’è oggi in commercio nel settore delle APP.

Con il modello di APP Marketing di Mobile Funnel puoi applicare vere strategie di  marketing avanzato che si utilizzano al momento.

Oggi una delle parole d’ordine più importanti per chi come me e te fa impresa è VELOCITA’.

Velocità intesa non come quello di essere sempre il primo a rimanere fermo, ad aspettare che qualcosa succeda per migliorare la propria situazione, ma quello di essere il più veloce nell’innovare per stare sempre davanti alla propria concorrenza.

Si perché oggi non basta più costruire prodotti o servizi di qualità, occorre saperli offrire prima che la concorrenza lo faccia prima di noi.

Ti faccio subito un esempio.

Immagina che ci siano due pizzerie nel paese di Mario: “da Ciccio” e “da Pinco”

La pizzeria da Ciccio crede molto nel marketing e nell’innovazione e ha deciso di sviluppare la sua app marketing che tutti i giorni sta facendo scaricare gratuitamente a tutti gli abitanti del suo paese in cambio di una promozione.

Pinco che invece è ancora fermo agli anni 90’ e che crede che basti ancora mettere un’insegna fuori dal suo locale e dei cartelloni appiccicati sulla sua vetrina, per comunicare e per far arrivare nuovi clienti, visto che lo fanno tutti, decide di fare una promozione simile a quella della pizzeria da Ciccio attraverso un post di Facebook.

Per cui a fronte di questo possibile scenario, proviamo ad immaginare cosa succede.

Immagina che il Sig. Mario sia iscritto alla pagina di Facebook della pizzeria Pinco e che abbia scaricato l’app della pizzeria Ciccio nel suo cellulare, e continua sempre ad immaginare che decida di andare questa sera a mangiare la pizza con la propria famiglia, ma che non abbia ancora deciso in quale pizzeria andare.

Vediamo di analizzare le azioni di marketing sia di una pizzeria che dell’altra nello stesso momento per accaparrarsi clienti come il Sig. Mario e quali strumenti usano.

Per cui Tutti e due alle 18:30 Ciccio e Pinco scrivono lo stesso messaggio promozionale utilizzando però due strumenti di comunicazione diversi:
Pinco usa sia il suo sito che la sua pagina Facebook
Ciccio invece usa la sua APP MARKETING.

Il messaggio promozionale di Ciccio
“Con il coupon: Pizza Family, che trovi all’interno dell’app marketing, quando ti presenterai in cassa riceverai subito uno sconto del 30% sul tuo totale + un omaggio speciale di benvenuto per tutti tuoi bimbi”

L’azione e lo strumento

La pizzeria Ciccio scrive questo messaggio e poi invia un messaggio push a tutte le persone che hanno scaricato l’app marketing e che lo riceveranno in tempo reale direttamente dentro i loro telefonino (compreso Mario). Si potrebbe anche inviare un video messaggio (ancora meglio)

La pizzeria Pinco fa la stessa cosa scrivendo lo stesso messaggio promozionale con la stessa offerta su Facebook e sul suo sito, comunicando che possono ricevere questa offerta solo se stampano questo coupon e lo presentano alla cassa nel momento del pagamento.

Secondo te, chi vince in fatto di velocità di comunicazione?
Secondo te, il Sig. Mario vedrà per prima: l’offerta della pizzeria di Ciccio o di Pinco?

La risposta è semplice, (anche un bambino di 8 anni saprebbe rispondere correttamente)

Se invece vogliamo analizzare i due strumenti tecnologici con gli occhi di un marketer Leader, saltano all’occhio subito due grandi differenze.

Prima differenza
La pizzeria Ciccio fa un marketing attivo (con il suo messaggio è lui che attivamente entra dentro il cellulare dei suoi clienti), mentre la pizzeria Pinco, nonostante stia usando uno strumento social all’avanguardia, fa un marketing passivo (della speranza).

Per cui dopo aver postato messaggio, la pizzeria Pinco deve sperare che alle 18:30 tutti i suoi fan, compreso il Sig. Mario,
1) abbiano acceso il loro computer,
2) vedano tra le migliaia di post esistenti, anche quello della pizzeria Pinco ( tutti sappiamo che Facebook mostra solo il 5% dei post ai nostri fan
3) vadano dentro la pagina fan della pizzeria da Pinco e vedano la promozione

Seconda differenza
La pizzeria Ciccio usa strumenti all’avanguardia: coupon digitali, per cui il Sig.Mario non deve obbligatoriamente possedere una stampante per usufruire del coupon, perché il coupon c’è l’ha già all’interno del suo telefonino.

Questo nuovo modo di fare marketing con le APP è o non è innovazione?

Con questa domanda chiudo questa email, ricordandoti che domenica 2 luglio a Milano ci sarà evento di Mobile Funnel in cui parleremo di app e di come le app marketing cambieranno il modo di vendere delle aziende.

Se vuoi scoprire TUTTO sulle app per fare marketing avanzato automatizzato, ti aspetto al corso Mobile Funnel:


M&S
M&S

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *